Crostata al passion fruit – originale e saporita

Crostata al passion fruit

Mi piacciono sempre di più i dolci con la frutta. Essendo fortunata di vivere in Africa, provo ad usare al massimo la frutta locale e ho voluto provare la crostata al passion fruit. L’ho preparata due volte di seguito e ogni volta è piaciuta moltissimo.

E’ una crostata a base di curd di passion fruit. Aggiungo un po’ di limone per rinforzzare il gusto del passion fruit. Potete fare un mix con il passion fruit e il limone dal momento che ci sia almeno 50% di succo di passion fruit.

Per ottenere il succo di passion fruit, metto la polpa nel blender e frullo un po’. Verso la miscella nel setaccio per ricuperare il succo.

Per l’impasto ci sono tre possibilità:

  • la pate sucrée francese a base di farina di mandorla
  • il sablé breton
  • i biscotti frullati con buro fuso (ricetta express)

Ultimamente, visto che cucino tantissimo, preparo l’impasto a base di biscotti frullati.

Ingredienti per una crostata al passion fruit

Impasto biscotti frullati – cerchio da 18 cm

  • 165g di biscotti (petit beurre)
  • 80g di burro
  1. Versate i biscotti nel mixer e frullateli fino ad ottenere delle briciole. Aggiunggete il burro fuso e frullate ancora un po’fino ad ottenere un impasto omogeneo.
  2. Depositate l’impasto dentro un cerchio da 18cm (su un cartoncino o direttamente sul piatto di servizio) e con il dorso del cucchiao, formate la base della crostata.
  3. Lasciatelo rapprendere mezz’ora in frigo.

Passion curd

  • 150g* di succo di passion fruit
  • succo di un lime
  • 3 uova
  • 100g di zucchero
  • 1,5g di gelatina
  • 50g di burro
  1. Depositate la gelatina in ammollo in acqua fredda.
  2. Versate il succo di passion fuit e di lime, lo zucchero e le uova in una pentola. Cuocete su fiamma media e non smettete di girare con un mestolo di legno per non far cuocere le uova. Dovete ottenere una crema densa. Se ci sono dei pezzeti di uova, potete settaciare la crema.
  3. Aggiungete la gelatina strizzata e amalgamate bene o frullate con il mini pimer.
  4. Quindi aggiungete il burro freddo, girate di nuovo e versate il composto direttamente sulla base della crostata.
  5. Lasciate rapprendere in frigo almeno 4 ore.

Consigli utili

  • Potete non usare la gelatina se preparate delle porzioni individuali. La gelatina permette al curd di passion fruit di mantenere la sua forma al momento del taglio. Non ne uso tanta perché non mi piace l’effetto gelatinoso. E’ il motivo per il quale ho fatto una crostata con dei bordi. Con questa quantità di burro e gelatina, il curd di passion fruit rimane morbido.
  • Se decidete di usare l’impasto sablé breton, spingete il centro con un schiaccia patate ad esempio appena esce dal forno. Formerete dei bordi.
  • *Potete anche usare le proporzioni seguenti: 100g passion fruit/ 50g limone oppure 75g passion fruit/ 75g limone

Rispondi