Tarte au sucre - torta allo zucchero

Tarte au sucre – torta francese allo zucchero

La tarte au sucre (torta allo zucchero o brioche allo zucchero) è una specialità del nord della Francia che preparava mia nonna quando eravamo piccoli. È una torta molto semplice, rustica, che piace molto ai bambini perché molto dolce. Si tratta infatti di una ” pate levée” ricoperta di una miscela uova/panna/zucchero (tanto zucchero). Non è una ricetta dietetica ma è perfetta per le fredde giornate invernali.

In generale la tarte au sucre è ricoperta di cassonade. Se non ne trovate, potete usare lo zucchero di canna oppure quello normale.

 

Ingredienti per una tarte au sucre da 22cm

Impasto

  • 100g di latte
  • 12g di lievito di birra fresco
  • 50g di burro a temperatura ambiente
  • 30g di zucchero
  • 250g di farina 0 o Manitoba

Farcitura

  • 50g di cassonade (o zucchero di canna)
  • 100g di panna
  • 2 uova
  • 30g di burro

 

  1. Nella ciotola della planetaria, versate il latte intiepidito e il lievito. Lasciatelo sciogliere e amalgamatelo bene.
  2. Quindi, aggiungete lo zucchero, la farina, il burro e impastare a bassa velocità fino ad ottenere un impasto omogeneo
  3. Formate una palla, coprite la ciotola con un canovaccio e lasciate l’impasto raddoppiare (per un’ora e mezzo o due ore in base alla temperatura della stanza).
  4. Quando l’impasto è raddoppiato, imburrare ed infarinate uno stampo. Stendete l’impasto, depositatelo nello stampo e Lasciatelo crescere di nuovo per un’ora.
  5. Fatte dei buchi nel impasto con le dita e spolverate la torta di zucchero. Versate la miscela panna/uova, depositate dei pezzetti di burro su tutta la torta. Infornate in un forno statico preriscaldato a 170 gradi per circa 20/25 minuti. E’ pronta quando è ben dorata.

Consigli Utili

  • Ho messo solo 50g di cassonade sopra la torta ma potete metterne di più (anche 100g). Personalmente trovo che oltre 50g di zucchero, la torta diventa troppo dolce.
  • La torta allo zucchero si conserva bene 2 giorni sotto una campana, ma è molto più buona se la mangiate tiepida il giorno stesso.
  • Potete anche tagliarla in due e aggiungere un po’ di marmellata.

 

Rispondi