Torta al latte condensato e vaniglia 

La torta al latte condensato ha fatto il giro del web anni fa e la preparo solo adesso. È sorprendente: con poco lavoro è possibile ottenere una torta ben dorata, morbida, forse un po’ troppo dolce ma alla fine piace tantissimo ai bambini. Non è la torta del secolo ma ha il merito di essere semplicissima da preparare (si, si… anche un bambino di 6 anni è in grado di riuscirla): basta un robot.

L’ho profumata alla vaniglia ma potete cambiare il gusto: arancio, limone, variegata …. vi sconsiglio però le gocce di cioccolato che cadrebbero in fondo visto che l’impasto è liquido.

Ingredienti per 6 stampini

  • 2 uova
  • 200g di latte condensato dolce
  • 25g di burro fuso (non caldo)
  • 60g di farina
  • 6g di lievito
  • Estratto di vaniglia (o altro)

Procedimento

  1. Nella planetaria, versare le uova, il latte condensato, l’estratto di vaniglia. Sbattere con la frusta per 5 minuti.
  2. Aggiungere il burro fuso (non caldo) e amalgamarlo.
  3. Quindi versare la farina e il lievito. Dovete amalgamarli con la frusta, provando a girare il meno possibile. Vi sconsiglio la marisa perché otterrete dei grumi.
  4. Versare l’impasto nei stampini e cuocere 30/40 minuti in un forno ventilato a 150 gradi.
  5. Lasciare raffreddare su una gratella prima di mangiarli.

Siccome la torta al latte condensato va presentata al contrario, potete usare qualsiasi stampo con dei rilievi!!!!

Se preparate una torta semplice potete tagliarla in due e aggiungere un po’ di marmellata (ricette qua, qua e qua) oppure di nocciolata (qua e qua).

).

Rispondi