Pan di Spagna all’arancio, la ricetta classica

Il Pan di Spagna fa parte delle basi in pasticceria. La sua particolarità è che le uova sono sbattute in modo tale ad incorporare tanta aria. Necessita solo tre ingredienti: uova, farina e zucchero (niente lievito!!!). Se rispettate bene i consigli, non incontrerete nessuna difficoltà nel realizzarlo. Vi consiglio di avere una planetaria per montare gli albumi.

Per riuscire il Pan di Spagna dovete avere tanta pazienza: dovete montare le uova per 10/15min, incorporare la farina delicatamente per non sgonfiare l’impasto e non aprire il forno durante la cottura.

Il Pan di Spagna ha il vantaggio di conservarsi bene 2 giorni ricoperto da pellicola trasparente oppure in freezer. Comodo, vero?

Vi propongo la ricetta per un pan di Spagna tondo da 22cm alto 10cm oppure per un rettangolo da 20x30cm. Avevo pubblicato precedentemente il Pan di Spagna al cacao per realizzare il Kinder Delice e il Pan di Spagna all’arancia e mandorle nella ricetta del fraisier di B. Couvrand.

Ingredienti per 1 Pan di Spagna all’arancia

  • 4 uova
  • 80g di farina
  • 40g di fecola di patate (oppure di farina)
  • 115g di zucchero
  • Scorza di arancia, limone, semi di vaniglia …..

Procedimento

  1. Nella planetaria, versate le uova e la scorza d’arancia. Cominciate a montare le uova a velocità bassa e quando la schiuma comincia a formarsi, aggiungete 1/3 di zucchero.
  2. Sbattete per circa 5 min prima di aggiungere l’altro 1/3 di zucchero.
  3. Amalgamate ancora 5 minuti e versate il resto dello zucchero. Dovete ottenere un impasto spumoso, chiaro e ben gonfio che forma un filo sodo quando ricade.
  4. Quindi, aggiungete delicatamente la farina e la fecola setacciata in 2 volte e amalgamate delicatamente con una schiumarola, facendo dei movimenti circolari partendo dal basso verso l’alto.
  5. Imburrate ed infarinate uno stampo prima di versare la miscela.
  6. Cuocete il Pan di Spagna in un forno statico preriscaldato a 170 gradi per circa 25 minuti. Dipende del forno e dallo stampo che usate. Controllate la cottura con uno stuzzicadenti, la punta deve rimanere secca.
  7. Lasciatelo intiepidire prima di toglierlo dallo stampo. Quando sarà totalmente raffreddato, potrete tagliarlo in due e farcirlo a piacere.

Rispondi