Muffin vaniglia – cramberries e miele d’acacia

Ed eccomi ancora una volta con una ricetta di  muffin vaniglia, miele e cramberries. Sono molto buoni e anche salutari: ho usato il miele d’acacia al posto dallo per adolcificarli. Questi muffin sono ottimi per colazione o merenda. Come lo sapete, gli adoro perché semplici da preparare; meno di 10 minuti e sono già in forno. Ho già pubblicato diverse ricette che spero avete già provate: i  muffin soffici alla vaniglia con delle gocce di cioccolato,  i muffin ai frutti di bosco o i muffin alla mela/banana e speculoos. Anche loro sono ancora più buoni l’indomani e rimangono morbidissimi grazie alla presenza dell’olio di girasole.

Ingredienti per 12 muffin alla vaniglia, cramberries e miele d’acacia

  • 155g di farina 0 setacciata
  • 3g di lievito
  • 70g di miele d’acacia
  • 1g di sale
  • 2 uova
  • 50g di yogurt alla vaniglia (o di latte)
  • 125g di olio di girasole
  • 2ml di estratto liquido di vaniglia (o di più)
  • 60g di cramberries

Muffin al miele di acacia e cramberries - Cooking - My Baby Planner 2

Procedimento

  1. Preriscaldare il forno, in modalità ventilata, a 160 gradi.
  2. In una ciotola, almagamare bene la farina, il lievito e il sale.
  3. In un’altro recipiente, sbattere le uova con una forchetta. Aggiungere lo yogurt, il miele, l’olio e l’estratto di vaniglia. Almagamare bene.
  4. Versare gli ingredienti liquidi su quelli in polvere e girare senza troppo insistere. Aggiungere i cramberries, versare l’impasto nei stampi (fino ai 3/4) e cuocere per 30-35 min. Controllare la cottura con la punta di uno stuzzicadenti.
  5. Togliere i muffin alla vaniglia dallo stampo e lasciarli raffreddare su una gratella.

Consigli utili

  • E’ meglio preparare i muffin la vigilia. Una volta raffredati, potete depositarli in una bustina  ben chiusae aspettare l’indomani per assaggiarli. Saranno più morbidi.
  • I muffin si conservano bene in freezer: basta  coprirli di carta alluminio una volta raffredati e di metterli dentro un sacchetto. Basterà lasciarli una notte in frigo per scongelarli e riscaldarli in forno prima di mangiarli!

Rispondi