Nutella fatta in casa

Non so voi ma la Nutella non entra più a casa mia da anni perché  faccio la guerra contro l’olio di palma e preferisco preparare per i bambini prodotti con ingredienti “più sani”.

Meno male, grazie a Michalak il problema è risolto: la sua ricetta di  Nutella ovvero crema alle nocciole  è stupenda! La crema è untuosa, il sapore delle nocciole tostate e del cacao sono ben presenti. Il sapore non è paragonabile alla Nutella originale, qui è molto più raffinato, profumato. tutta la famiglia la adora. Per di più, nella sua ricetta, Michalak non utilizza latte fresco ma latte in polvere. Il vantaggio è che si può conservare più  a lungo (anche mesi) senza rovinarsi.  Ho leggermente modificato le quantità di zucchero (come al solito) e di sale.

Ingredienti per circa 700- 750g di Nutella

  • 270g di nocciole intere e sbucciate
  • 120g di zucchero in polvere (100g per me)
  • 150g di zucchero semolato (120g per me)
  • 150 di cioccolato al latte di qualità
  • 25g di latte in polvere
  • 10g di cacao amaro
  • 10g d’olio di semi (ne metto solo 5g per avere una crema spalmabile meno liquida)
  • 3g di sale (1,5g è sufficiente)

Come fare la Nutella in casa - Michalak - Cooking - My Baby Planner

Procedimento

  • Il praliné

  1. Tostare le nocciole per 15-20 minuti in un forno ventilato, preriscaldato a 150 gradi. Attenti, dovete controllare la cottura per non bruciarle. Le nocciole saranno un po’ nere ma è normale.
  2. Togliere la pellicina delle nocciole mettendole in un panno pulito e strofinando bene.
  3. Versare i 120g di zucchero semolato in 3 volte in un pentolino per preparare un caramello a secco. È importante mai girare lo zucchero con un mestolo di legno mentre cuoce per non farlo cristallizzare. Dovete fare dei movimenti circolari con il pentolino per ottenere un bel caramello ambrato.
  4. Quindi, quando il caramello è pronto, aggiungere un po’ di sale e versarlo su un foglio di carta forno. lasciarlo raffreddare e indurire.
  5. Quando il caramello è ben raffreddato, metterlo a pezzettini nella ciotola del mixer insieme a 120g di nocciole. Frullare fino ad ottenere un impasto omogeneo: il praliné. Con il cooking chef, inizio a frullare a bassa velocità e quando le nocciole e il caramello hanno formato una specia di polvere, giro con la marisa per staccare dalla parete eventuali pezzetti  di nocciole. Frullo poi al massimo fino ad ottenere un impasto semi liquido. Mettere il praliné in un altro recipiente.
  • La Nutella

  1. Versare lo zucchero a velo e i 150g di nocciole nel frullatore. Frullare per ottenere una crema alle nocciole. Anche qua inizio a frullare a bassa velocità e aumento pian piano la velocità.
  2. Nel frattempo, fare sciogliere il cioccolato al latte al bagnomaria, versarlo nel frullatore e frullare di nuovo: a questo punto avete ottenuto del gianduja.
  3. Aggiungere il praliné, il latte in polvere, il cacao, l’olio e frullare ancora. All’inizio l’impasto sarà abbastanza compatto e pian piano diventerà liquido. Ogni volta regolo la velocità del frullatore in base alla consistenza dell’impasto. Attenti a non frullare troppo per non avere una Nutella troppo liquida. Nella ricetta, Michalak indica di frullare per 5 minuti però vi consiglio di controllare prima la testura della vostra Nutella.

Lasciarla raffreddare prima di assaggiarla semplicemente con il pane a colazione oppure per farcire deliziose crepe o wafer.

Consigli utili

  • Il latte in polvere è importantissimo. Non può essere sostituito dal latte in questa ricetta. In più di dare un buon gusto alla Nutella, permette di assorbire l’umidità.
  •  Attenti: se avete un robot troppo potente, l’impasto potrebbe “cuocere” e diventare duro. Vi consiglio allora di frullare un po’ alla volta e di alzare pian piano la velocità , controllando bene la consistenza del vostro impasto.
  • La Nutella di Michslak rimane sempre granulosa: sono le nocciole. Purtroppo con i nostri robot da cucina non riusciamo ad ottenere un impasto liscio.

Rispondi