Pasta di mandorle

La pasta di mandorle è una ricetta semplicissima che può anche essere preparata dai bambini.

Bastano pochi ingredienti: farina di mandorle, zucchero a velo e un legante (acqua, albume o sciroppo di glucosio).

Potete usarla per decorare i dolci oppure all’interno di certi impasti come nel plumcake al limone di Michalak.

La pasta di mandorle - Cooking - My Baby Planner

Ingredienti per 230g di pasta di mandorle

Con l’acqua:

  • 100g di farina di mandorle
  • 100g di zucchero a velo
  • 30g d’acqua
  • Aroma di mandorle amare (2/3 gocce – facoltativo)

Con il glucosio:

  • 100g di farina di mandorle
  • 100g di zucchero a velo
  • 30g di sciroppo di glucosio

Con l’albume:

  • 100g di farina di mandorle
  • 100g di zucchero a velo
  • 30g di albume

Pasta di mandorle - Cooking - My Baby Planner

Procedimento

  1. Fare tostare la farina di mandorle in un forno preriscaldato a 140° per 10 minuti.
  2. Setacciare la farina di mandorle insieme allo zucchero a velo
  3. Aggiungere il legante (acqua o glucosio o albume) e mescolare fino ad ottenere un impasto omogeneo.
  4. Formare una pallina e conservarla in frigo ricoperta da pellicola trasparente.

Consigli utili

La pasta di mandorla con gli albumi è secondo me quella più gustosa. Si conserva 1 settimana in frigo.

Con l’utilizzo del glucosio otterete un impasto più elastico, perfetto se avete bisogno di stenderlo. Se usate l’acqua, l’impasto sarà più sodo. Si conservano bene 2 settimane in frigo.

Questa ricetta è semplice e veloce da preparare. Bastano solo 5 minuti e otterete un impasto meno zuccherato di quello venduto nei supermercati (contiene generalmente solo 30% di mandorle invece di 50% qua.)

Rispondi