Le gaufre (waffle) croccanti

D’inverno ci piace preparare le gaufre allora vi propongo un’altra ricetta di gaufre (waffle) croccanti. In questa ricetta, Felder non monta  gli albumi a neve ma usa piutosto il lievito di birra. Questi waffle sono croccanti fuori, morbidi e filanti all’interno . Una volta che avrete assaggiato questa ricetta, raddoppierete le proporzioni!

Le gaufre sono un po’ come le brioche, esistono tante ricette, tanti modi di procedere. Ho pubblicato già diverse ricette: le gaufre de Liege caramellate con la granella di zucchero e  le gaufre di Michalak senza tempo di riposo. Hanno ognuna la loro particolarità.

Ingredienti per 12 gaufre (waffle) croccanti

  • 250g di farina O
  • 2 uova
  • 30g di zucchero
  • 60g di burro fuso intiepidito
  • 15cl di latte
  • 15g di lievito di birra
  • 10cl di panna
  • 1 pizzico di sale
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • 1 cucchiaio di rum o di kirsch

 

Procedimento

  1. Setacciare la farina e formare un pozzo. Aggiungere la miscela lievito/latte.
  2. Battere le uova insieme allo zucchero, il sale e la vaniglia.
  3. Girare bene la farina insieme al latte e aggiungere le uova sbattute, la panna e il burro sciolto, girando bene con un cucchiaio di legno.
  4. Aggiungere il rum o il kirsch e girare bene per ottenere un impasto omogeneo.
  5. Coprire e lasciare riposare almeno un’ora e mezzo. L’impasto deve gonfiare.
  6. Fare riscaldare le cialde e cuocere i waffle.

Potete farcire i waffle a piacere con (anche con Nutella fatta in casa) e mangiarli ancora caldi!

Gaufre di Felder - Cooking My Baby Planner

Consigli utili

  • Sgrassare un pochino le cialde quando sono calde. Quindi versare l’impasto, chiudere le cialde e aspettare 5 secondi prima di girarle. Aspettare di nuovo 5 secondi e lasciare le cialde in piedi!
  • Servire i waffle subito sennò perderebbero il loro lato croccante: si mangiano caldi, appena cotti!
  • Se non li avete mangiati tutti, potete riscaldarli nel tostapane e sembreranno appena fatti.
  • Se non avete abbastanza tempo, potete preparare le gaufre di Michalak senza tempo di riposo.

Rispondi